Avviso pubblico concessione buoni scuola d'infanzia paritarie private

Posted on: Mer, 06/03/2019 - 14:58   By: caroti

Avviso pubblico per la concessione di buoni scuola di infanzia finalizzati al sostegno dei bambini

che frequentano le scuole dell'infanzia paritarie private (3-6 anni) del Comune di Vicopisano, anno scolastico 2018/2019

 

FINALITA' GENERALI

L'avviso è finalizzato a promuovere e sostenere i cittadini toscani con bambini in età utile per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie private (3-6 anni) attraverso progetti per l'assegnazione di buoni scuola da utilizzarsi per l'anno scolastico 2018/2019 (settembre 2018-giugno 2019) a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza delle scuole di infanzia paritarie private convenzionate con l'Amministrazione Comunale. 

 

DESTINATARI

- Soggetti aventi titolo come definito nelle finalità generali;

- genitori o tutori di bambini in età utile per la frequenza delle scuole dell'infanzia;

- che abbiano iscritto i propri figli per l'anno scolastico 2018/2019 a una scuola dell'infanzia paritaria privata;

- che abbiano un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) 2019 per minorenni, valido fino al 31 dicembre 2019, non superiore a 30.000 Euro;

- che non beneficino di altri rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto dirette e/o indirette erogate allo stesso titolo, di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta. 

La manifestazione d'interesse ai buoni 3-6 anni può essere presentata solo da uno dei genitori nel Comune ove è situata la scuola. 

 

IMPORTO DEI BUONI SCUOLA E INDIVIDUAZIONE DEI BENEFICIARI

I buoni scuola sono finalizzati alla riduzione del costo sostenuto dai soggetti beneficiari per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie private di Vicopisano e sono commisurati al valore dell'indicatore della situazione economia equivalente (ISEE) 2019 per minorenni rilasciato in applicazione del DPCM n.159/13 e valido fino al 31 dicembre 2019 secondo i seguenti parametri:

a) con ISEE fino a Euro 17.999,99 un contributo fino a un massimo di 50 Euro mensili per bambino frequentante;

b) con ISEE da Euro 18.000 a Euro 23.999,99 un contributo dino a un massimo di 25 Euro mensili per bambino frequentante:

c) con ISEE da Euro 24.000 a Euro 30.000 un contributo fino a un massimo di 15 Euro mensili per bambino frequentante. 

Il Comune provvederà a redigere una graduatoria dei beneficiari sulla base dell'ISEE (dal più basso al più alto) con l'indicazione del buono scuola "teorico" da attribuire a ognuno. 

Nel caso in cui la richiesta dei genitori/tutori interessati sia presentata a mezzo di DSU l'istanza dovrà essere perfezionata non oltre 10 giorni dopo la scadenza prevista per la presentazione della domanda; decorso tale periodo si provvederà all'adozione della determinazione dirigenziale di approvazione della graduatoria definitiva, anche tenuto conto degli esiti delle verifiche di cui sopra. 

La misura definitiva del buono scuola da attribuire ed erogare ai richiedenti sarà determinata dall'Amministrazione Comunale, successivamente alla comunicazione del budget assegnato al Comune di Vicopisano da parte della Regione Toscana. 

Potrà essere, infatti, attribuito un buono scuola in percentuale ridotta rispetto alla misura massima prevista nel presente avviso e di cui ai precedenti capoversi (o maggiorata in caso di fondi regionali superiori al previsto) consentendo così lo scorrimento della graduatoria fino a esaurimento del budget regionale assegnato. 

Non è comunque garantito il buono scuola a tutti i soggetti in graduatoria. 

Non sono soggette a rimborso le spese di iscrizione e di refezione scolastica. 

L'erogazione del contributo è in ogni caso subordinata all'accredito delle somme da parte della Regione e sarà effettuata a consuntivo, in unica soluzione, dietro presentazione di idonea documentazione di spesa (ricevute di pagamento delle rette mensili corredate dalla relativa quietanza di pagamento, estratto conto da cui risulti il relativo movimento o specifica dichiarazione in caso di pagamento in contanti). 

 

TERMINI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE

La manifestazione d'interesse, debitamente compilata sull'apposito modulo allegato al presente avviso, sottoscritta da un genitore/tutore dovrà essere presentata, entro e non oltre le 13.00 del 27 marzo 2019, all'Ufficio Relazioni con il Pubblico, primo piano, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e il giovedì dalle 15.00 alle 17.30, anche mediante fax (050/796540) o PEC (comune.vicopisano@postacert.toscana.it), completata con copia del documento di identità in corso di validità del richiedente. 

Le domande pervenute dopo la scadenza o incomplete saranno considerate non ammissibili e non saranno valutate. 

 

CONTROLLI E VARIAZIONI DEI SOGGETTI BENEFICIARI

La responsabilità della veridicità delle dichiarazioni e autocertificazioni riportate nella domanda è esclusivamente del richeidente che le ha sottoscritte e che, in caso di falsa dichiarazione, può essere perseguito penalmente. 

Il Comune è tenuto a procedere a idonei controlli, anche a campione per estrazione a sorte, e in tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive, consultando direttamente gli archivi dell'amministrazione certificante ovvero richiedendo alla medesima, anche attraverso strumenti inofrmatici o telematici, conferma scritta della corrispondenza di quanto dichiarato con le risultanze dei registri da questa custoditi. 

Qualora le dichiarazioni presentino irregolarità oppure omissioni, non costituenti falsità, il funzionario competente a ricevere la documentazione dà notizia all'interessato di tale irregolarità. Questi è tenuto alla regolarizzazione o al completamento della dichiarazione, in mancanza il procedimento non ha seguito. 

Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera. Oltre alla decadenza dai benefici e la restituzione di quanto eventualmente erogato è anche perso il diritto di richiedere per il futuro il contributo di cui al presente bando. Gli elenchi dei beneficiari saranno inviati alla Guardia di Finanza della Provincia di Pisa. 

 

INFORMAZIONI

Per qualsiasi ulteriore informazione riguardante l'avviso è possibile rivolgersi all'Ufficio Scuola e Sociale: 050/796504-62, nardi@comune.vicopisano.pi.it e all'Ufficio Relazioni con il Pubblico: 050/796511, protocollo@comune.vicopisano.pi.it

Contatti: 
Ufficio Scuola e Sociale
Tel: 
050/796504
E-mail: 
nardi@comune.vicopisano.pi.it